Scrub del cuoio capelluto

0
81
scrub del cuoio capelluto

Effettuare regolarmente uno scrub del cuoio capelluto è molto importante per proteggere i capelli, mantenere la cute ben detersa, favorire la circolazione locale e contrastare i problemi di fragilità e di caduta dei capelli.

Ugualmente a quanto avviene con il peeling della pelle, anche per il cuoio capelluto questo sistema permette di eliminare le cellule morte e di favorire lo sviluppo di cellule nuove, mantiene i tessuti in salute ed esalta la bellezza naturale e la lucentezza dei capelli.

Eliminare l’eccesso di sebo con lo scrub

Effettuare periodicamente un peeling profondo del cuoio capelluto è utile per i problemi di sebo in eccesso che, oltre ad essere sgradevole da vedere, indebolisce i capelli e talvolta arriva a provocarne la caduta.

La presenza eccessiva di sebo provoca un’infiammazione cronica della cute e inibisce la naturale ricrescita dei capelli persi: per questo una pulizia accurata è la prima regola per contrastare l’indebolimento e il diradamento della chioma.

In commercio esistono parecchi prodotti cosmetici già pronti, di buona qualità e formulati con ingredienti di origine naturale, tuttavia è possibile preparare scrub benefici ed efficaci utilizzando prodotti facilmente reperibili in tutte le case.

Zucchero e olio di oliva per uno scrub delicato ed efficace

Per chi desidera preparare un peeling semplice e veloce, utilizzando ingredienti naturali, economici e di solito già presenti in casa, è sufficiente mescolare due cucchiai di zucchero di canna con poco olio di oliva, fino ad ottenere una crema piuttosto densa da applicare sui capelli massaggiando energicamente.

Dopo pochi minuti si può procedere a sciacquare con acqua tiepida, non è necessario utilizzare uno shampoo poiché lo zucchero è più che sufficiente per rimuovere il sebo dal cuoio capelluto. Il composto può essere ulteriormente completato con olio essenziale di agrumi o di lavanda e con un cucchiaino di miele.

Questo scrub offre un effetto sgrassante e disintossicante ed è ideale per evitare, almeno per qualche tempo, di utilizzare shampoo e detergenti chimici.

Bicarbonato e tea tree oil per detergere e purificare i capelli

Un cucchiaio di bicarbonato mescolato con poche gocce di tea tree oil è sufficiente per offrire un’azione detergente, per rimuovere le cellule morte dalla cute e per eliminare tutte quelle impurità che rendono i capelli opachi e pesanti, grazie all’azione disinfettante e antisettica del tea tree oil.

Per favorire l’applicazione si può aggiungere al composto poco shampoo neutro biologico, in modo da poter massaggiare delicatamente, detergere e risciacquare con cura.

Sale da cucina e olio di oliva per eliminare la forfora

Sale grosso e olio di oliva, mescolati a poco succho di limone, sono ideali per combattere la presenza della forfora, sgrassare il cuoio capelluto senza irritarlo e creare una barriera di protezione attorno ai capelli, mantenendoli a lungo idratati e protetti nei confronti degli eventi atmosferici.

Inoltre, l’acidità naturale del limone elimina le impurità e svolge un’azione antibatterica. Lo scrub si prepara con due cucchiai di sale mescolati a olio e succo di limone in quantità sufficiente per ottenere una crema da applicare sui capelli alla radice, massaggiando per qualche minuto e risciacquando con acqua fredda e aceto di mele, per alla capigliatura donare luminosità e morbidezza.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.