Feci a palline: cause e rimedi

0
130
Feci a palline

Le feci a palline, dette anche feci caprine, costituiscono un problema piuttosto diffuso, sebbene chi ne soffra spesso non ne parli o preferisca avvalersi di rimedi naturali o tradizionali piuttosto che rivolgersi al medico.

Sarebbe invece opportuno, quando non si risolve, segnalare questo fastidioso disturbo al medico di base, il quale può innanzitutto capire se sia il caso di effettuare qualche accertamento, così come di suggerire un rimedio semplice ed efficace.

Le principali cause delle feci a palline

Le feci a palline possono essere dure e compatte o granulose, e derivare da cause diverse. Nel primo caso, ovvero quando si presentano in forma di palline piccole, dure e compatte, il problema può essere dovuto ad un’alimentazione troppo povera di fibre, le quali rendono rendono le feci morbide e regolarizzano l’intestino.

Un altro problema che spesso provoca feci piccole e dure è una scarsa idratazione, specialmente per chi perde una quantità elevata di liquidi, ad esempio gli sportivi o le persone che assumono normalmente farmaci diuretici.

Anche la stitichezza cronica tende a formare feci a palline dalla consistenza dura, ed è causata di solito da una carenza di fibre nella dieta, come si è detto, dalla scarsa attività fisica, dalla sindrome del colon irritabile e da altre patologie del tubo digerente, da una flora batterica alterata e talvolta dall’assunzione di alcuni farmaci.

Rimedi per le feci caprine dure

Le feci a palline piccole e dure rappresentano di solito un problema cronico, che non si risolve definitivamente ma che tuttavia, con qualche semplice accorgimento, può diminuire o magari anche scomparire per lunghi periodi.

Occorre rivedere l’alimentazione e cercare di arricchirla con prodotti ricchi di fibre, frutta e verdura fresche, cereali integrali e yogurt, eliminando zuccheri raffinati e cibi troppo grassi. Si consiglia di bere almeno due litri al giorno di acqua, e di consultare il medico nel caso in cui vi fosse la necessità di un maggiore apporto di liquidi, ad esempio per chi assume diuretici, pratica uno sport o un lavoro che comportano un’intensa sudorazione.

Anche per quanto riguarda i soggetti che seguono determinate terapie farmacologiche, è opportuno chiedere consiglio al medico per verificare se la causa delle feci dure e piccole possa essere appunto un farmaco, e farsi suggerire un rimedio adatto, meglio se di origine naturale.

Se il problema è causato da stitichezza cronica, anche un moderato ma costante esercizio fisico è sicuramente di aiuto nel ritrovare la giusta motilità dell’intestino. In ogni caso, si raccomanda di evitare di ricorrere ai lassativi e soprattutto di farne uso costante, specialmente senza chiedere preventivamente il parere del proprio medico di fiducia.

Feci a palline dalla consistenza morbida

Se le feci a palline hanno una consistenza morbida e irregolare, la causa spesso è il passaggio troppo rapido nell’intestino, un po’ come avviene con la diarrea. Le cause possono essere di origine batterica o virale, oppure dovute alla flora batterica temporaneamente alterata. Se il problema perdura per diversi giorni, si raccomanda di rivolgersi al medico, poiché potrebbe trattarsi di un’infezione intestinale, da gestire con una terapia adeguata.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.