Dolore al braccio sinistro: non si tratta sempre di infarto!

0
131
dolore al braccio sinistro

In caso di dolore al braccio sinistro, la tendenza è quella di pensare immediatamente ad un problema cardiaco. Tuttavia, nonostante tale fastidio sia un sintomo distintivo dell’infarto del miocardio, sono numerose le condizioni che possono generarlo. Del resto gli arti superiori sono caratterizzati da vari elementi (muscoli, tendini, ossa), che possono essere colpiti da diverse problematiche e patologie, che possono causare dolenzia. Inoltre, in determinate circostanze si può parlare di “dolore riferito“, in quanto generato da una struttura distante, come può essere il collo. A ciò si aggiunge il fatto che il dolore in corrispondenza del braccio sinistro può manifestarsi in diverse forme, ovvero può essere acuto, lancinante, lieve, intermittente, costante, sordo o presentarsi come un formicolio o come una sorta di bruciore. In più la sensazione di fastidio può interessare una parte del braccio o la sua interezza. Vediamo, dunque, quali possono essere le cause scatenati.

I fattori scatenanti

Il dolore al braccio sinistro, come già spiegato in precedenza, può avere molteplici cause, alcune facili da identificare, altre estremamente più complesse. Vediamo di riportare le principali, così da avere un quadro completo dei potenziali fattori scatenanti, che può essere utile per capire come agire in caso di necessità.

1) Attacco cardiaco

Il dolore al braccio sinistro è il sintomo più conosciuto dell’infarto miocardico, che si verifica quando una parte del muscolo cardiaco si altera, a causa della mancanza prolungata di ossigeno. Tale fastidio si manifesta a livello dell’arto superiore sinistro, anche se i muscoli in tale zona non vengono danneggiati, poiché i nevi che provengono dal cuore e quelli che provengono dal braccio trasmettono segnali alle medesime cellule del cervello. Esse, quindi, non riescono ad individuare con precisione la fonte del dolore: si parla, quindi, di “dolore riferito“. Solitamente, tale forma di dolenzia si manifesta in maniera improvvisa, tende a peggiorare nell’arco di pochi minuti e si trova spesso in abbinamento con altri sintomi, ovvero fastidio intermittente alla cassa toracica, nonché alla schiena, al collo, alla mascella e all’addome inferiore, ma anche fiato corto, nausea, vomito, disturbi digestivi, sudorazione e vertigini. In questo caso si consiglia di chiamare i soccorsi.

2) Angina pectoris

Si tratta di una sindrome clinica causata da un’ischemia del miocardio, ma di tipo transitorio. Per pochi minuti, infatti, si verifica una riduzione del flusso sanguigno a livello del cuore, a causa della parziale occlusione delle coronarie. Oltre al dolore al braccio sinistro, il soggetto colpito da tale disturbo potrebbe avvertire sofferenza alle spalle, alla schiena, alla mascella ed al collo. Tuttavia, spesso si sente parlare di oppressione toracica e di difficoltà respiratoria. Anche in questa circostanza è bene far intervenire il medico o chiamare il 118.

3) Artrosi cervicale

L’artrosi cervicale non è altro che una degenerazione patologica che colpisce le vertebre del collo. Di fatto è un disturbo assai diffuso nel mondo occidentale e può causare dolore al braccio, anche intenso.

4) Contratture muscolari

Attività fisica intensa può causare contratture muscolari degli arti superiori, in particolar modo dei bicipiti. In questo caso il dolore viene avvertito solo quando si effettuano determinati movimenti.

5) Attacchi di panico

Gli attacchi di panico possono generare sintomi simili a quelli che si percepiscono in caso di infarto del miocardio, tra i quali anche dolore al braccio sinistro.

6) Postura errata

Tenere un’errata postura per un periodo di tempo prolungato può causare fastidio all’arto superiore sinistro, che spesso si manifesta come un formicolio.

7) Cattiva circolazione

La cattiva circolazione causa spesso dolori alle braccia, tuttavia, quello sinistro sembra essere sempre il più colpito.

8) Lesioni muscolo-scheletriche

Lesioni in corrispondenza delle ossa o del tessuto muscolare possono provocare disturbi anche a livello del braccio sinistro, nonché del collo e delle spalle. Alla base potrebbero esserci anche manifestazioni patologiche, come borsiti, tendiniti ed ernie del disco.

9) Traumi di diverso tipo

Esistono diverse tipologie di traumi che potrebbero causare dolore al braccio sinistro, anche in forma acuta.

10) Reflusso gastroesofageo

Tale disturbo presenta manifestazioni sintomatiche di vario tipo, tra le quali il dolore toracico, che, in determinate circostanze, si può irradiare al braccio sinistro.

11) Vaccini

Alcuni vaccini che vengono iniettati a livello degli arti superiori possono generare, non solo difficoltà di movimento, ma anche vero e proprio dolore.

12) Neuropatia periferica

Si tratta di una patologia che interessa il sistema nervoso periferico. Quando ad essere colpiti sono i nervi del braccio sinistro, si può avvertire un dolore, a volte anche acuto, che può fare pensare ad un infarto.

Rimedi per combattere il dolore al braccio sinistro

Più che un disturbo, il dolore al braccio sinistro deve essere inteso come sintomo di alcune patologie o di alcune condizioni mediche; per combatterlo, per tanto, è necessario risalire alle cause scatenanti.

 

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.