Scopriamo le proprietà del caffè

0
136

Il caffè forse si può definire la bevanda nazionale, quella probabilmente più consumata nel nostro Paese. Sono tantissime le persone che hanno l’abitudine di bere una tazzina di caffè alla fine dei pasti o al pomeriggio, durante la pausa lavorativa; o anche nell’occasione di un ritrovo in piacevole compagnia, a casa o al bar. Chi non ha mai invitato un amico a prendere un caffè?

Il caffè si può preparare in molti modi diversi: espresso, lungo, forte, corto, corretto, con panna e così via. E sono anche diversi gli strumenti per per preparare il caffè, dalla classica moka alle macchine con capsule, come quelle di mistercaffe.com

Bere caffè ha molti effetti benefici sull’organismo. In questo articolo scopriremo quali sono in particolare le proprietà del caffè.

I benefici del caffè

La bevanda del caffè si ricava dalla macinazione dei semi degli alberi Coffea diffusi in Africa, Asia ed Europa. Le varietà più conosciute sono la robusta e l’arabica. Il caffè è una bevanda ricca di preziose sostanze antiossidanti, utili a contrastare i radicali liberi che causano l’invecchiamento cutaneo oltre che la moltiplicazione cellulare anomala, responsabile delle formazioni tumorali. Nel caffè è presente la caffeina, una molecola dall’azione stimolante che, quando assorbita, stimola nel cervello il rilascio di noradrenalina e dopamina, che attivano i centri nervosi. La caffeina ha effetto energizzante, migliora la memoria e il tono umorale, favorisce le funzioni mentali.

Il caffè migliora le prestazioni dell’organismo, fa bene al cuore e riduce il rischio di malattie cardiovascolari e di insorgenza di diabete di tipo 2. Il caffè fa bene al cervello, previene il morbo di Parkinson e l’Alzheimer. Il caffè ha inoltre funzione protettiva sul fegato.

Quanti caffè bere al giorno?

Abbiamo visto quali sono le proprietà benefiche del caffè che consumiamo quotidianamente. Certo però con il caffè non dobbiamo esagerare: la caffeina infatti, se assunta in dosi eccessive può creare problemi all’organismo come l’insorgenza di disturbi gastrointestinali, l’aumento dei valori pressori, l’insonnia e una forte ansia accompagnata da irrequietezza. Troppo caffè può inoltre accelerare il battito cardiaco.

Quanti caffè bere al giorno per stare bene? Meno di 5 tazzine al giorno. Bere quotidianamente non più di queste dosi, aiuta quindi l’organismo a beneficiare di tutti gli effetti positivi di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo, come proteggere il fegato, il cervello e il cuore.

Il caffè nella dieta

E’ molto facile inserire il caffè nella nostra dieta dato che già molte persone hanno l’abitudine di consumarne almeno 2 o 3 tazzine al giorno dopo i pasti o in pausa al lavoro. Bere caffè può essere d’interesse anche per chi segue una dieta dimagrante poiché stimola il metabolismo a bruciare più grassi. Certamente però, nel caso stessimo cercando di dimagrire, dobbiamo fare attenzione a non dolcificare la bevanda con lo zucchero. L’ideale in questo caso è quindi consumare caffè amaro.

Il caffè nella dieta si può anche utilizzare il forma diversa da una bevanda. Lo si può aggiungere alla preparazione di dolci e biscotti o di creme, può dare più gusto a uno yogurt o a un formaggio leggero e cremoso.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.