Come depilarsi le parti intime in maniera efficace e sicura

0
115
Come depilarsi le parti intime

Attuare una depilazione alla brasiliana (Brazilian Wax), ovvero in corrispondenza delle parti intime, senza l’auto di un’estetista non è sempre facile, in quanto può generare dolore o non rimuovere adeguatamente i peli. Ecco, quindi, alcuni semplici e facili consigli per depilare la “zona bikini” al meglio ed in modo sicuro.

Che cos’è la Brazilian Wax?

La Brazilian Wax, detta volgarmente depilazione alla brasiliana, non è altro che la rimozione quasi totale dei peli posti in corrispondenza delle parti intime: viene, infatti, lasciata solo una striscia di peluria nella zona anteriore. Tuttavia, in alcuni casi, con questo specifico termine viene, invece, indicata una depilazione totale. Per quanto riguarda le origini del nome di questa particolare tecnica, sembrano proprio fare riferimento al fatto che è stata ideata in Brasile, per poi trovare ampia diffusione tra le signore di Manhattan e, successivamente, un po’ in tutto il mondo.

Perché depilare le parti intime?

Le motivazioni che spingono le donne, ed in alcuni casi anche gli uomini, a sottoporsi alla depilazione delle parti intime, sono legate prima di tutto all’immagine, ovvero al desiderio di apparire sempre ordinate, pulite e curate, soprattutto qualora si debba indossare il costume. Tuttavia, la Brazilian Wax, sembra essere molto apprezzata dagli uomini, che la trovano particolarmente sexy.

A ciò va aggiunto che, tale tipo di depilazione, consente alle donne di vivere sensazioni più forti in camera da letto. Qualcuno fa di questa pratica una questione di igiene, anche se la maggior parte degli specialisti è contraria a tale affermazione, in quanto i peli sembrano avere un ruolo determinante nel trattenere le impurità e nell’evitarne il contatto diretto con la cute di questa zona, che è particolarmente sensibile.

Metodologie di depilazione intima fai da te

1) Rasoio

Un metodo efficace e sicuro, anche se poco duraturo, per depilare le parti intime è il rasoio. I peli, in questo caso, come anticipato, non vengono estirpati, ma solo tagliati alla base, ovvero nel punto in cui fuoriescono dalla cute, accelerandone la crescita. Inoltre, bisogna sottolineare che, se da una parte, attuando questa metodologia di depilazione, vengono scongiurate allergie, lo sfregamento della lama sull’epidermide può portare allo sviluppo di irritazioni ed arrossamenti, a volte, anche molto fastidiosi.

2) Crema depilatoria

Altro rimedio rapido per eliminare i peli in eccesso nella zona bikini è quello che prevede l’applicazione di uno strato abbondante di crema depilatoria specifica per le parti intime. Si tratta di una procedura assolutamente indolore e che regala risultati accurati, anche se poco duraturi. Tale metodo, tuttavia, è sconsigliato a coloro che vogliono attuare una rimozione completa della peluria, in quanto gli agenti chimici contenuti nei preparati potrebbero irritare le mucose.

3) Ceretta a caldo

La ceretta a caldo è un metodo depilatorio preciso, efficace e duraturo. Tuttavia, qualora venga eseguito fai date, ovvero senza l’intervento di un professionista, può risultare, a volte, doloroso e difficile da attuare. In questo caso, è bene armarsi di uno specchio, di borotalco e di una buona cera (da scaldare correttamente) o di strisce di tessuto imbevute di cera.  Inoltre, è importante ricordare che lo strappo deve essere effettuato contropelo.

4) Ceretta a freddo

La ceretta a freddo, detta anche “ceretta araba”, prevede la manipolazione della cera sulle parti intime, in modo da farla aderire bene ed il conseguente strappo. Anche in questo caso si tratta di un intervento depilatorio duraturo ed efficace. Il vantaggio è che può essere conservata e riutilizzata. Per attenuare il dolore, prima dell’applicazione è possibile anestetizzare la zona con dei cubetti di ghiaccio.

5) Depilatore elettrico

Un po’ più doloroso, ma certamente efficace è il depilatore elettrico, che estirpa i bulbi piliferi, ma può generare irritazione. Si consiglia, quindi, di utilizzarlo non internamente e solo nelle parti laterali, quindi, meno sensibili. Altro punto da tenere a mente è quello di fare uno scrub preventivo e, successivamente alla depilazione, una volta alla settimana, in modo da non far crescere i peli nello strato sottocutaneo.

6) Luce pulsata

La luce pulsata è efficace poiché toglie i peli alla radice ed è indicata per i soggetti caratterizzati da pelle chiara e sensibile. Tale tecnica, tuttavia, non è definitiva, ma rallenta enormemente la crescita del pelo e può essere utilizzata in qualunque parte del corpo.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.