Henné sopracciglia: come valorizzare al meglio il proprio sguardo

0
213
Henné sopracciglia

Le sopracciglia, ormai da diversi anni, sono diventate protagoniste indiscusse del makeup, poiché incorniciano lo sguardo ed influenzano in maniera decisa le espressioni del volto.

Le tendenze attuali in fatto di beauty si pronunciano a favore di forme accentuate, di colorazioni scure e di consistenze folte, spostando il focus del viso dagli occhi, alle arcate sopraccigliari, in passato poco considerate.

Tuttavia, non tutte le donne possiedono sopracciglia ben definite e naturalmente fitte, tanto da dover ricorrere spesso ad escamotage, come matite, prodotti waterproof o addirittura a tatuaggi permanenti.

Henné sopracciglia: che cos’è?

Le sopracciglia sono un dettaglio importante nella routine di bellezza quotidiana delle donne. Tuttavia, non sempre è possibile dedicare loro la giusta attenzione, soprattutto per mancanza di tempo. Per chi non vuole ricorrere a metodi drastici e permanenti, come i tatuaggi, è possibile avvalersi di una tinta temporanea all’henné, che consente di semplificare il makeup giornaliero.

Da tempi immemori, infatti, le donne orientali si avvalgono di questa sostanza colorata per definire occhi e sopracciglia, rendendo il proprio sguardo irresistibile.

I kit di henné per sopracciglia sono facili da reperire, in quanto possono essere acquistati online, nei negozi etnici od in profumeria. Inoltre, il prezzo richiesto è estremamente irrisorio: si parla, infatti, di pochi euro.

Di norma, sono composti da un tubetto contenente il prodotto, che può avere diverse colorazioni, un attivatore liquido e alcuni accessori per facilitare l’operazione di colorazione, ovvero: spatole e piccoli contenitori dove preparare la mistura da applicare.

Henné sopracciglia: modalità di applicazione

Tingere le sopracciglia con l’henné è piuttosto semplice: basta avere un po’ di pazienza e di precisione. Generalmente i kit sono dotati di istruzioni precise ed intuitive, spesso accompagnate da disegni esplicativi.

La prima cosa da fare è certamente quella di indossare indumenti vecchi, poiché tale sostanza macchia facilmente ed è difficile da rimuovere dai tessuti. Una volta indossati gli abiti adatti, è necessario spalmare uno strato spesso di burro di karité o di crema idratante intorno agli archi sopraccigliari, al fine di proteggere la pelle da eventuali sbavature.

Quindi, si può procedere mescolando in un’apposita vaschetta l’attivatore liquido e la pasta a base di henné. La consistenza che si deve ottenere è quella del dentifricio, ovvero deve risultare piuttosto corposa e densa. É importante ricordare che per tingere entrambe le sopracciglia basta prelevare poco prodotto, poiché è estremamente coprente.

Dopo aver preparato la tintura è necessario procedere applicandola con cura sulla zona interessata, aiutandosi con un pennellino, che di norma dovrebbe essere incluso nella confezione. Durante tale operazione è bene accertarsi di non lasciare zone libere e di coprire tutti i peli con abbondante mistura. Si consiglia di delineare linee nette e marcate, come se si stesse esagerando con il trucco.

Il tempo di posa necessario per garantire un effetto duraturo è di circa 10 minuti. Durante tale periodo è importante eliminare eventuali gocce o sbavature, al fine di ottenere un risultato impeccabile.

Infine, non resta che risciacquare il prodotto in eccesso con un dischetto di cotone bagnato con acqua tiepida. Dopo tale applicazione, le sopracciglia resteranno belle e curate per circa 2 settimane.

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Scienzadelbenessere.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.